Come ho abbattuto del 17,13% i costi di un componente producendolo in 1/3 del tempo grazie alla stampante 3D4STEEL.​

Ivano Corsini

Ivano Corsini

Fondatore e CEO di 3D4STEEL. Creatore del metodo CorSystem - il metodo definitivo per produrre più velocemente e guadagnare di più con una stampante 3D per acciai. Imprenditore 4.0

“Finché non vedo non credo.”

Questa è una delle frasi che mi sono sentito dire più spesso quando parlavo dei risultati ottenuti grazie alla stampante per acciai 3D4STEEL.

E devo dire che è un’obiezione del tutto lecita.

Sono un imprenditore meccanico con ormai qualche anno di esperienza e non nascondo che anche io all’inizio nutrivo dei sinceri dubbi sul mondo dell’additive manufacturing. È normale che imprenditori e addetti ai lavori del settore meccanico siano scettici quando vedono i fenomenali risultati produttivi che si possono ottenere con una stampante 3D.

Questo legittimo scetticismo è principalmente dovuto a 3 fattori:

      • Reperire informazioni trasparenti è molto difficoltoso: attorno alla stampa 3D per metalli aleggiano una serie di dicerie e false credenze che confondono chi si vuole affacciare a questa tecnologia. C’è chi sostiene che sia una tecnologia destinata al fallimento, c’è chi dice che sostituirà interamente e i metodi di produzione tradizionali.
      • I risultati produttivi sono insoddisfacenti: spesso accade che chi è interessato alle tecnologie additive per prima cosa si rivolga a Service per avere una “prova” di quello che è la stampa 3D dei propri componenti, con il risultato di avere tra le mani un campione di dubbia qualità del quale non si conoscono i dati reali di produzione;
      • Non è possibile provare una stampante 3D per metalli sui propri componenti prima di acquistarla (a parte il caso in cui si scelga 3D4STEEL): questa soglia d’accesso così elevata demotiva gli imprenditori ad implementare tecnologie additive all’interno del loro flusso produttivo tradizionale, costringendoli ad assumersi notevoli rischi nell’investire “ad occhi chiusi” su un macchinario.

   Ma probabilmente il motivo principale che frena le aziende ad investire in una macchina per costruzione additiva è:

Capire che cosa conviene produrre con una stampante 3D e cosa no.

   E la verità è che c’è solo un modo per saperlo: provare.

   In più solo quando le prove hanno questi risultati allora ha senso approfondire l’argomento e adottare una stampante 3D per acciai nel proprio flusso produttivo:

Questi sono i dati sui tempi di produzione che ho ottenuto applicando il metodo CorSystem

   Prima di provare è necessario avere un’idea precisa di quello che si può produrre con una stampante 3D per metalli, e anche se molti pensano di averla già, nella realtà dei fatti non ce l’hanno.

   Perciò per chiarire le idee su che tipo di produzione conviene con una stampante 3D per acciai ho creato questo piccolo Caso Studio in cui, attraverso l’applicazione di CorSystem – il metodo definitivo per guadagnare di più inserendo una stampante 3D in un flusso di produzione meccanica, sono riuscito a tagliare i costi ed abbattere i tempi di produzione di un mio particolare meccanico.

   La bella notizia per te?

   All’interno di questo Caso Studio sono spiegati in dettaglio gli step fondamentali di CorSystem e come il metodo è stato applicato ad un flusso di produzione meccanica tradizionale, per velocizzarlo e abbattere i cosi.
   E a te basterà inserire Nome, Cognome ed indirizzo email nel modulo qua sotto per riceverlo comodamente sulla tua casella di posta, in modo che possa approfondirne tutti i dettagli che vorrai,

Scarica GRATIS il Caso Studio

Scopri subito come sfruttare il metodo CorSystem nel flusso produttivo della tua azienda per capire come:

  • Tagliare i costi e i tempi di produzione sfruttando le possibilità che solo una stampante 3D per acciai può dare;
  • Alleggerire i tuoi componenti riadattando i progetti in funzione della stampa 3D e scegliere l'orientamento di stampa corretto;
  • Ridurre i codici da gestire per singola commessa producendo il componente direttamente in un unico passaggio;
caso studio 3D4STEEL